lunedì 31 agosto 2009

mercoledì 26 agosto 2009

IL CASTELLO NON C'E' PIU'



alveari sferici giganteschi
luci e colori plastificati
progetti perfetti
confetti riciclati da presentimenti sognati
celle monolocale
spazi e suoni determinati
avanzano distratti
palcoscenici contaminati
volte capovolte
scivoli ludici
anziani bambini, scivolano ritrovandosi
fretta, ristretta e dilatata
campanili abbandonati, sudano ...

...ma tornerà il rispetto del vento sul tuo petto
sull'erba spalancata dell'amore
aprirò il sapore della botola di quegli occhi...
fratello mio...bambino...

questo è il cammino.


daniele Sopralevette

mercoledì 19 agosto 2009

A Nanda

Alla mia “amica” Nanda Pivano.

Sognare a capofitto

quell’amore rotolante

quel pudore sofferente

la distanza della mente

abitare in un soffitto

senza mai pagare il fitto

all’invadente proprietario

di quell’attimo impalpabile

vago, atavico, importante

egocentrico burlone

verde, rosa e un po’ marrone

percezione dell’affetto

assunzione del difetto

uno, trio, eppur perfetto

che non vede quel ché detto

si sofferma a sogghignare

pigro, eclettico e sornione

quasi fosse anche “lui” un Pivano

l’onda continua della condivisione.

Con giocosa ammirazione.

daniele Sopralevette© 18ago♦2009

lunedì 17 agosto 2009

SOPRALEVETTE di mezzo...

SOPRALEVETTE SEI TU! Si vuole fare in modo di far credere che "la rete" ed alcuni blogger's, sono i messia di questo pianeta agonizzante...ma? Il fatto è che non propongono un "reale" cambiabiamento di rotta socio-politico-culturale, vogliono e lavorano solamente allo scopo di cambiare "Capitan Uncino", rifinalizzando la rinascita, al solo cambiamento di rotta. Poi se i metodi sono gli stessi, poco importa, loro intanto veleggiano e assaltano le risorse ancora un poco.
Sapete come si fa a sapere se un blogger's non è un computer a rete neuronica? Il riconoscimento del testo è una fesseria, possono copiare la vostra voce e la vostra fisiogniomica, una volta entrati in cam.

Ora godetevi stò paio di spot's...



P.S.
questo blog è nato in APRILE 2009, non OTTOBRE 2008...
io sono colui il quale le vostre armi sofisticate temono...
colui il quale è sopravvissuto al "raduno di villavallelonga"



...credete ci sono molte differenze tra questo video e la situazione nei campi dell'Aquila?
Le case sono uguali, ed i militari si travestono da "pagliacci" ed offrono cioccolata ai bambini. Così è sempre più, in molti luoghi del pianeta...



ora pensate alla vostra prossima vita.
Oh! Si, sicuro, ci stanno ricostruendo dei "dormitori" stile Giappone, sicuro, si, saranno antisismici, tanto per assicurarsi una certa forza lavoro, ma per quello che riguarda la qualità di vita dei nostri figli,(degli anziani neppure a dirlo), di quello che mangiamo, dei nostri cieli, delle nostre acque, dell'aria che respiriamo?

Se vi rendete conto che siamo tutti delle spese in bilancio, vi lascio intuire di cosa "legiferano" i nostri capi di governo, di ogni colore e religione.
...ma tu mi riconosci?

sabato 15 agosto 2009

LA SINDROME DEL GREGGE...mbè...ritorniamo alla penna...altrimenti... नॉन की कापिअमो...








Andate a farvelo mettere tutti in quel post.
Non esiste un blogger's, o come si dice, che avendo una certa "visibilità", non diventa
un abile "spin-doctor". Abili venditori di libertà d'informazione vendono i propri spazi, i video, le capacità, all'una o all'altra fazione. Potrete dirmi: "E' una questione di scegliere il meno peggio", siamo daccordo, ma allora non andate a parlare di LIBERA INFORMAZIONE. Ma voi credete che "dietro" a certi blog che hanno un seguito quasi televisivo, non ci siano I PARTITI? E allora? Allora siamo al punto di partenza. Andatevi a leggere "IL MANIFESTO SULLA SOPPRESSIONE DEI PARTITI" di SIMONE WEIL, capirete! Vi trascrivo un sunto: "Un uomo che aderisce a un partito ha verosimilmente visto nell'azione e nella propaganda di quel partito cose che gli sono parse giuste e buone. Ma non ha mai studiato la posizione del partito relativamente a tutti i problemi della vita pubblica. Entrando a far parte del partito, accetta posizioni che ignora.
Sottomette così il suo pensiero all'autorità del partito. Quando, poco a poco, conoscerà le posizioni che oggi ignora, le accetterà senza esaminarle. E' esattamente la stessa situazione di chi aderisce all'ortodossia cattolica concepita come fa san Tommaso.
Se un uomo dicesse, richiedendo la sua tessera di membro. "Sono d'accordo con il partito su questo, questo e quest'altro punto. Non ho studiato le sue altre posizioni e riservo interamente la mia opinione fino a che ne avrò portato a termine lo studio", lo si pregherebbe probabilmente di ripassare in seguito.
Ma in realtà, al di là di eccezioni molto rare, un uomo che entra in un partito adotta docilmente la disposizione d'animo che esprimerà più tardi con le parole: "come monarchico, come socialista penso che...". E' una posizione così confortevole! Perchè equivale a non pensare. Non c'è nulla di più confortevole del non pensare.
I partiti sono macchine per fabbricare passioni collettive, ed è cosa così evidente che non merita di essere spiegata. La passione collettiva è l'unica energia di cui dispongono i partiti per la propaganda diretta all'esterno e per la pressione esercitata sull'anima di ogni membro.
Si ammette che lo spirito di partito acceca, rende sordi alla giustizia, spinge anche le persone oneste all'accanimento più crudele contro gli innocenti. Lo si ammette ma non si pensa a sopprimere gli organismi che fabbricano un tale spirito.
(...)
La conclusione è che l'istituzione dei partiti sembra proprio costituire un male senza mezze misure. Sono nocivi nel principio, e dal punto di vista pratico lo sono i loro effetti.
La soppressione dei partiti costituirebbe un bene quasi allo stato puro."
Ora pensate un'attimo a quante verità avete trovato in quei BLOG che hanno un grande seguito, tutte cose giuste, che Voi avevate pensato, ma per pigrizia mentale, difficoltà oggettive, faciloneria, difficoltà nel rapportarsi e comprendere la realtà oggettiva della verità, bisogno di sentirsi uniti, protetti, avete "postato" fino a farli diventare macchine, loro stessi, di quel meccanismo che vi vengono a criticare. Mancanza di tempo e risorse? MANCANZA DI VOLONTA' DI RAGIONARE CON LA PROPRIA TESTA! LA SINDROME DEL GREGGE.
Battetevi il petto, che è meglio.

daniele Sopralevette

venerdì 14 agosto 2009

☼☼

http://www.cs.wisc.edu/condor/

NOW SHOULD BE CLEAR:)
Ora se credete, mi riposerei.
zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz

lunedì 10 agosto 2009

ECCO COSA VUOL DIRE...

...CHE IL CONDOR, GHERMISCE IL BUE, UTILIZZANDO LA STESSA FORZA DEL BUE, PER ACCETTARE IL CONDOR.

... di correlazioni religiose, politico, filosofiche, scientifiche e numeriche, non è troppo difficile da mettere insieme, anche con una certa "logica".

NON VI FATE MANIPOLARE! USATE LA VOSTRA TESTA! SEMPRE E SOLAMENTE! TUTTO IL RESTO E' ILLUSIONISMO DELL'IFORMAZIONE.

daniele Sopralevette III
P.S.
LOGICAMENTE DOVETE "LEGGERE" IL TUTTO, DAL POST: "indietro nel tempo, piano...piano.

...quindi, a seconda del KARMA, del principio di "causa ed effetto"...

...a seconda dell'intenzione dell'utilizzo di questo esperimento,

a seconda del KARMA, anche di un solo scienziato,

si avrebbe la risultante.

...ecco un piccolo esempio...

...e siamo tornati a PETRA.

...no, aveva compreso IL LIBRO TIBETANO DEI MORTI

...il 3 terzo, è che einstain si tirò fuori da tutto questo...

...era forse diventato troppo umano?

...il secondo 3, spiegato in 6...L'aura iniziale, Il bue ed il condor...

...ed ecco i primi 3...

...e pensare che sono passati 33 anni...

...e ci troviamo ancora a discutere sulla "ricostruzione"...

Voglio essere ottimista.

Solo se queste menti illuminate, si rendessero conto...

ma sarebbe come se il protagonista de "la roba" del Verga,

riscrivesse il finale della storia.

Indietro nel tempo...piano piano...

...come una specie di meditazione multimediale....

tutti i vostri "credo" si sbricioleranno? Collassando

su se stessi? Oppure s'appianeranno, crostruendo una nuova

piattaforma, sulla quale rifondare una nuova forma?

Il cosmo, si tiene in equilibrio, come la materia,

per il suo continuo, circolare[ellisse] movimento.

Ma cosa accade, se questo equilibrio-movimento,

è un poco troppo tempo che rimane in stallo?

daniele S.

domenica 9 agosto 2009

sabato 8 agosto 2009

....ecco come mi han ridotto a via di controlli!




Ah!AH!ah!
...io sono un foto-GRAfO,
non un pazzo criminale.
Sopravvivo vendendo le mie OPERE,
non speculando sui mali della gente,
ma siccome mi fate una gran pena
per come vivete braccati nel vostro
lusso difeso da eserciti ed armi invisibili,
e siccome
ho visto nei vostri occhi
la paura dell'animale braccato,
voglio regalarvi anche queste 2 photo-graFie,
che pena avere tanto, ed essere così indifesi dalle fobie.
daniele Sopralevette
P.S.
se volete le mie "follie",
mi dovete pagare con i soldi
della vostra paura di morire,
io vedrò di riciclarli in sorrisi.
Altrimenti a cosa servono
i GIULLARI?

venerdì 7 agosto 2009

L'Aquila PENTOLA BOLLENTE..

...a noi Aquilani,non stà bene che i permessi della protezione civile, dati per "entrare" a far foto o video nella zona rossa, seppur per scopi che sostengno la bontà e la difficoltà della ricostruzione, siano esclusiva di parte. Esistono progetti e persone, slegati alla logica delle parti, che in maniera video-artistico-documentaristico, si vedono sbarrate le porte da burocratiche difficoltà, che non sono state chiuse ai "soliti" di una o dell'altra fazione politica. Deve esistere anche un punto di vista oggettivamente imparziale. Quello di operatori della cultura svincolati da significati prettamente finalizzati ad un messaggio televisivo . Esiste anche chi vuole raccontare il dramma vissuto riportandolo teatralmente, nelle stesse zone in cui è avvenuto. Lo psicodramma è una modalità d'intervento di cura in quelle patologie dove è intervenuta una sofferenza psicologica e fisica, se finalizzato ad allontanare lo spettro della paura, anche guardandolo in faccia, ed operando una rimozione che porta ad una reale, possibile nuova rotta di volo . Questo ci sembra davvero il caso! Senza passare la censura di una realtà che è negli occhi di tutti. Negare la visione delle difficoltà nei campi, nella ricostruzione, non fà altro che aumentare la pressione del dubbio che qualcosa non sia stato detto. Chiedo quindi, con questa mia lettera pubblica, di aprire il coperchio di "quella pentola", che potrebbe danneggiare chi si adopera alla rinascita di questa città. Domani stesso, tornerò a chiedere i permessi alla DICOMAC. Vi terrò informati.

daniele Sopralevette

mercoledì 5 agosto 2009

UN OMAGGIO AL MIO AMICO PIERGIOVANNI ED AUGURI ALL'AQUILA ED AI NUOVI "MAXIATA"

BRAVI I{3rabbit◘◘


daaaH!


sPIEGAZIONE

I know, I understand, you would like to say here that I will not say what. That you would like to open the doors of my safe. Ah! AH! ah! Poor, picccoli. Only managed to re-read this text to the contrary and to translate in my language, we will send to my mail, I will give you a track to make me offers. "JOY TO THE PROVO EXCEEDS ANY REASON"

martedì 4 agosto 2009

Hey? Cazzo facciamo?♣ovvero, vediamo che effetto fà questo scritto da adolescente.

Sapete, non credevo di averlo mai dovuto dire, ma non è bello, no, dover vivere aspettando di dover morire. Voglio dire, non è carino. Specialmente quando siete al bagno con i pantaloni calati, con la paura che vi “becchi” proprio allora. Cazzo, e tutto quello che ho passato nella mia vita? No! Decisamente non voglio crederci! Ma voi credete che i nostri capi di governo, quelli che comandano e danno ordini ai servizi segreti per far “questo” o “quel” colpo di stato, stando al loro bagno e sentendo l’edificio che si contorce, che gli crolla sopra, scappando a culo nudo, ci hanno mai pensato? Poi quegli idioti, io capolista, che s’arrovellano tutta la vita a scattar foto, recitare, non vi pare che è già una grande recita tutto ciò? Poi il massimo della depravazione mentale, sono quegli scienziati, specialmente i fisici, che studiano l’atomo, per poi scoprire che non esiste, non esiste la materia, esiste il movimento, e per saper di questo, accellerano * il processo della fine. Davvero neppure Pirandello sarebbe stato capace, neppure nei romanzi della collana Urania l’ho mai letto. O forse si. Comunque, non si dovrebbe fare, ecco. Basterebbe che “i comandanti in capo del mondo”, si riunissero in un tavolo e dicessero: “Hey! Cazzo facciamo? Non sarebbe il tempo di smetterla e goderci questi pochi istanti come vecchi amici?” E’ così stupida e scontata la soluzione, che a scriverla mi vien voglia di ridere. Sapere adesso che la maggiore causa delle guerre, degli attentati, delle stragi, della follia, è dovuta proprio alla paura di morire?

Un bacio forte, forte.

danijel

RELAZIONE PERSONALE PER ROD


Esta relación es estrictamente personales, entre yo y mi RODOLFO mí. No nos para hacer frente a la forma, es ilusorio, le conozco bien. ... Así que cavar cavar cavar ... ... daniele ahahahahahah


lunedì 3 agosto 2009

dobbiamo aver paura di dire "IL PROBABILE?

P.S.

Marconi era amico di TESLA

BLOW-UP...ma capirete.

Forse cosi va meglio? Oh...se è troppo largo, guardatevi l'originale...ahahahahah

sabato 1 agosto 2009

QUESTA MIA ANTICA BANDIERA...











...mi venne regalata da un vecchio monaco guerriero,
che seppe custodire il suo cuore e la sua rotta,
su di un'antica cima a sud del vento profumato dei bucaneve,
nulla e nessuno seppe di lui in verità chi fosse,
ma il vento e gli uccelli dei boschi,
s'avvicinavano a sentirlo suonare,
molti lo credon morto, pazzo o sperduto,
ma io so per certo, ché solo ravveduto...



danijel





TANCK TO JJCCCCC