giovedì 21 maggio 2009

SOGNI REALI

Allora, lo sentite il profumo della
Morte salire su?
Sentite come apre le porte?
Questa musica , è la musica di quello che non conoscete, vi turba,vi sconcerta.
La paura è parte del suono, la chiave con la quale le note vengono accordate, sul pentagramma dell’incredibile .
Tutt’intorno, la vita scorre in rivoli di coincidenze invisibili all’occhio distratto del quotidiano. Sappiate meravigliarvi del profumo dei fiori, della forma di un alveare, della posizione delle stelle: potreste toccarle.
In una sola notte, ho visto le mie braccia allungarsi fino all’ignoto, carezzare la materia del mio stesso corpo, parlare con quello che ero e con quello che sarò, eppure rimanere immobile, imperturbabile, sereno, in equilibrio tra me stesso, il fosso e la cima, eppure saltando,volando insieme a mille forme di vita, rimbalzando nei suoni, nei pianti, nei doni e nei perdoni, come fossi uno stormo, eppure solitario. Solo le parole inutili e rotolanti, che vivono nella paura del suo stesso silenzio, possono riportarti nella tua stessa paura di smettere di esistere. Abbandona la tua mente, saluterai il profumo dei mari e dei cieli, contenuti nei tuoi “sogni reali”, nell’interno di una nuvola di polvere,che ruota come un uragano, ed al suo centro, l’occhio della vita che ti guarda sereno, nell’orbita del tuo stesso cranio.

danijel ©opy 2009

3 commenti:

danijel ha detto...

hey dear Sill, che fine hai fatto?? susa ma sti giorni vado un poco di corsa, non riesco ad entrare nel tuo blog..un bacio...

Quella ha detto...

Volevo postare tutto l'articolo ma è troppo lungo e nn lo consente.
Interessante a mio avviso :-)


http://www.msplinks.com/http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/cronaca/sisma-aquila-11/sisma-aquila-11/sisma-aquila-11.html

Sill Scaroni ha detto...

... sono qui ... ;))