mercoledì 7 ottobre 2009

Oh! Come era bello piangere per AMORE...

...già, piangere per amore, stringere al cuore quella sensazione di stupore, quella che rigenerava, mente, corpo e futuro. Ora sembriamo dei guerrieri senza bersaglio. Confusi, sparsi, spauriti. Qualcuno aveva pensato fosse saggio, tenere a bada le teste calde, ecco vedete, le teste calde eravate proprio voi, come voleva la finale della beffa. E pensare che per un momento, un solo dannatissimo momento, avevo pensato di arruolarmi, arruolarmi nella banda dei granatieri di sardegna, per leggervi in musica stà finale a chi era operativo, importante, sentito. Sapete come hanno reagito? Buttato nella fossa colma di fango, ricoperto di sterchi e serpi, un morto vivo solo per la sua chiara follia, forse tenuto di riserva per difficoltà maggiori. Signor Tenente, Caro Deputato, ora, nonostante vi costa un'icredibile sforzo, dopo avermi ucciso, venite a me... il filosofo pagliaccio, cercate di studiare la fisiogniomica della maschera di Pulcinella, in ogni piega, in ogni piega studiate la divinazione. Ora soltanto m'accorgo che non siete cambiati di un passo, un albero, è provato, ha più mobilità emozionale e sentimento di voi. Eppure basterebbe che tornaste a ricordare, anche in sogno, quanto era bello esser tenuti per mano da vostro padre, quando con estrema e decisa pazienza vi lasciava decidere quando incominciare a pedalare soli...pedalare da soli, estremo atto d'amore, ma voi non capivate, pensavate già a quello che comportava avere quel mezzo di locomozione, avreste potuto sbrigare le vostre faccende con molta e più sicura velocità, e poi vuoi mettere... Persi in quel girare delle ruote, immaginando già le potenziali modifiche per ghermire il potere...Avete fatto divenire un momento d'amore, strumentalizzandolo al pensiero del potere. Ecco, la farsa in fondo è sempre quella, quella di chi vorrebbe portasi nella tomba i propri averi, o addirittura i suoi squadroni militari vestiti di tutto punto.Questa è follia! La follia di quel pover uomo, che in tutta la sua vita, nonostante lo sforzo del padre e della mamma, non ha mai capito cosa fosse L'AMORE.
Credeva fosse un'arma avanzata.

danijel

2 commenti:

danijel ha detto...

Piaciuta la diretta streaming con il sig. Borsellino sul sito di

http://www.byoblu.com/

Sill Scaroni ha detto...

Grande Daniele che sopra le vette.

Bacio.

Sill