lunedì 1 giugno 2009

NELL'HOTELDELLA FEBBRE

Destinato a vedere il futuro.

Ma tu mi capisci?
Viaggio con un sidecar senza un passeggero!
Infiniti pali delle comunicazioni su di una strada senza semafori.
La polvere nelle gomme.
La mia voce straniera.
Oh! Ho provato a parlarti.
La mia voce, un megafono su di un tavolo di gabbiani alcolizzati.
Suono per il gusto e rispetto della morte.
Abbracciami sogno, che questa veglia m’abbaglia.
Gira la ruota dei colori.
Cavalli bianchi,neri,grigi.
Oh! Ma ho provato,si!
Personalmente assorto, è vero.
Dondolo sulla sedia di chi?
Stringi quelle mani,
sviluppale al cielo,
posale sul tuo seno.
Vedi la rosa nella grotta del tramonto?
Stringi quelle mani,
aprile sulla pianura del silenzio,
avrai la musica della vita.
Le mie scarpe non raccolgono polvere,
i miei occhi! Oh! I miei occhi!
Carezzami i capelli in silenzio, se vuoi.
Ti dirò: “Questa strada ti guida all’assoluto”
Rosse montagne, laghi verdi,
il tamburo, oh! un tamburo.
Certo, io sapevo,
l’ho raccontato mentre guidavo,
la mia relazione parlava chiaro:
“gli interessi delle multinazionali del farmaco,
delle armi non controllate dal protocollo di Kyoto,
delle tecnologie spaziali, delle politiche atte alla prolificazione di paradisi fiscali e giudiziali, finalizzate alla liberalizzazione di capitali mafiosi, che saranno utilizzati per quegli interventi economici che servirebbero ad una rinascita del crollo di questa economia, faranno in modo, che questa città sarà un crocevia talmente importante, fino a giustificare l’eliminazione di ogni fattore di disturbo. [vedi popolazione] Rifacendosi a quel progetto dettato dalla minaccia del “terrorismo” [!?]
…Allegato B
Seduta n. 210 del 25/9/1981
TESTO AGGIORNATO AL 26 SETTEMBRE 1981
________________________________________
Pag. 8121
________________________________________

...
GIUSTIZIA
Interpellanze urgenti (ex articolo 138-bis del regolamento):
… per cui questa città si presta all’utilizzo di un supercarcere, di basi operative dei comandi militari, dell’utilizzo delle gallerie dell’INFN, per lo sviluppo delle suddette tecnologie e per la messa in sicurezza, in caso di guerra, del Capo del Governo ,[…], vista la particolare struttura controllabile dai quattro punti cardinali e dalla vicinanza a Roma, vista la capace operatività di “deviati”, si assicura l’inattività di “consapevolezze sociali e politiche”, si consiglia l’uso dei sotterranei della stessa, per la messa in sicurezza della riserva aurea della nazione, vista la presenza di un patrimonio di gallerie già utilizzate dagli Spagnoli […] e si rassicurano i laboratori di ricerca chimica e farmaceutica[…] in quanto il massiccio controllo messo in atto in data[…] ha avuto esiti positivi. Si delibera l’uso, a scopo precauzionale, quando si presenti, delle tecniche H.A.A.R.P. finalizzandole ad un “sistema di controllo/recupero economico”
-------------------------------------------------------------------------------------------
Vedi? Io ho guidato il sidecar solo,
la mia voce, era silenziosa!
Forse era il rumore delle buche…
“dannate sospensioni”


danijel© 2009
P.S.
Il sovrascritto, danijel sopralevette, nato in una grotta, in data che deve a da venire, certifica che la totalità dello scritto che avete letto, è completamente opera di una fantasia distorta, che nasce nella solitudine culturale dei pascoli del Gran Sasso, quindi è del tutto FALSA, come è falsa la poesia. Ogni riferimento a fatti o persone, non è perseguibile, in quanto NON VERITIERO, senza alcuna credibile correlazione reale. Chiedo quindi venia e perdono, per aver giocato con i fatti e le parole di grandi personaggi, politicamente e culturalmente eruditi, saggi esponenti della nostra quotidiana frequentazione, ai molteplici, accoglienti benefici sociali, che illustri esponenti della scena politica, ci donano quotidianamente, nella magnifica bontà della loro scienza.

2 commenti:

marco ha detto...

Sei grande Mastro, sei grande

danijel ha detto...

°I*